lecturas.org

Oroscopo, Ricette, Celebrities e molto altro

Giovedi, Apr 24th

Ultimo aggiornamento11: 19: 00 AM GMT

Tu sei qui

Prime Longing 'Amen' di Costa-Gavras


amenf0
amenf0

Tra dicembre e gennaio 2002 2003 raggiunto i nostri schermi due Film con il tema dell'Olocausto, sembrava cuand già detto tutto su di esso dopo l'essenziale 'La lista di Schindler' ('Schindler List', Steven Spielberg, 1993). Se Trata de 'Il pianista' ('Il pianista', Roman Polanski, 2002), che ha vinto il suo direttore che meritava un Oscar per un lungo periodo di tempo, e il suo impatto è stato infintiamente popolare che il film greco, che è arrivato poco dopo, essendo stato girato prima- e quasi di nascosto. Non è stata data molta pubblicità, è vero, e forse il suo modo di affrontare la questione a lungo con l'uso di un superbo fuori campo, o forse perché Costa-Gavras è sempre affrontare questioni spinose mettere il dito, o più di uno, sulla testa, e che non fa per quasi chiunque. E anche se in questo Film, Uno degli obiettivi del regista è, oltre a mostrare la follia del nazismo, il ruolo svolto dalla Chiesa cattolica in orrore.

Ed è che Costa-Gavras Siamo stati abituati nel corso degli anni a sentirsi a disagio insolito. I suoi film, più impegnati, ferocemente attaccando tutto ciò che denuncia, è che la retina viene registrato per sempre, la sua messa in scena austera, sempre scommettere sulla economia senza artificos ornamenti o vacue, è inframezzata da una fondo che tende a volte a sottolineare, ma una forza feroce. Qualsiasi Film non è indifferente, ma basti citare 'Z' (Id, 1969) 'Missing' ('Missing', 1982) o raramente menzionati 'The Betrayed' ('Tradito', 1988) per un crack è dentro qualcosa, quella cosa chiamata coscienza. Ma il film di Costa-Gavras era finita Moda ora, e la cosa buffa è che non si è fermato riprese. Questo non ha più la risonanza di un tempo, ma è molto sospetto che un Film come 'Capital' ('Le Capital', 2012) ha superato in punta di piedi. La verità che nessuno vuole sentire, come in 'Amen'.

amenf1
amenf1

(Frome qui alla fine, spoiler) 'Amen' fictios fonde elementi con eventi reali, in modo che il film non solo la realtà, ma attraverso una storia di finzione con qualcosa ottiene e trasmette un po 'di verità in questo caso, come marcio il mondo è e ciò che Perso tutti noi possiamo, quando un alto potere, in questo caso la Chiesa, prende parte a un tentativo di genocidio, non fare nulla contro un barbaro, che ha il potere di fermare denunciarl o siano in corso i lati nello stesso da servire in seguito per fuggire da alcuni dei più atroci demoni che popolavano l'inferno dell'Olocausto. Il film inizia con un evento reale che si è verificato in 1936, In cui un giornalista ebreo suicida nel avviso pubblico della nascita del sentimento nazisti antisemtia. Con tutto quello che sappiamo circa la prospettiva di Storia, Si può quasi capire che il suicidio, ma più scioccato se si considera come si deve aver sentito il giornalista per raggiungere quel punto.

Da quel momento, il film si concentrerà su due figure, lo scienziato tedesco Kurt Gernstein (Ulrich Tukur), che saranno immersi in tutto l'orrore dello sterminio ebraico non intenzionale, o anche essere pienamente consapevoli di esso, fino a che non vede loro occhi memorabile il momento di guardare attraverso lo spioncino per vedere come soffocare il Ebrei in una delle camere a gas famosi, hit immediata reazione da parte del personaggio e il contrasto con i suoi compagni, che sembrano godere della vista ', e il sacerdote Riccardo Fontana -Mathieu Kassovitz, Dimostrando ancora una volta che è meglio di un regista attore, essendo un po 'insipido per una carta di queste dimensioni in modo drammatico, con orrore narrato da Gernstein, solista inizia una lotta feroce che andrà in contro il nemico in casa Il Vaticano, per un server del bordello solo che non ho alcun interesse a visitare. Il film gioca con il fatto spaventoso che non mucvhos credere, e alcuni addirittura ancora fare, che orrore tali essi sono stati generati, e la materia l'uso del fuori-campo 'Amen' è esemplare.

amenf2
amenf2

Gli orrori della Shoah viene detto fuori, e raramente vedere un Ebrei prigionieri sullo schermo, a meno che al momento della ragazza allegra e felice che non segue la sua relazione medico prima del suo destino nelle docce della morte, o della risorsa utilizzata con un treno che va e viene, viene e va, a volte vuoto e altri piena, ed espresso in uno dei dialoghi in un dato tempo è un treno priorità. Maggio Costa-Gavras mostrare troppe volte, ma penso che ci sia un'intenzione molto chiaro che allude al lento movimento alcuni aspetti in luoghi alti, soprattutto quando non c'è qualcuno vestito, colpisce a questo proposito, come Costa-Gavras infuria un paio di volte con la "cecità" degli americani contro orrore ebraica, il treno passa inesorabilmente giorno dopo giorno, più e più volte, sappiamo tutti cosa contiene, e mentre la giustizia, di chiamare in qualche modo seguire come lento, il treno sarà ancora più veloce. Una metafora tanto semplice quanto efficace.

Al punto che agisce il trio va osservato Ulrich Tukur, Sebastian Koch y Ulrich Mühe Curiosamente, tre anni più tardi ha aderito a l'ottimo, e necessario, "Le vite degli altri" ('Das Leben der Anderen', Florian Henckel von Donnersmarck, 2006) - con le loro composizioni molto diverse e tedeschi, in particolare il terzo che tiene la parte più interessante di tutti. Di seguito è riportato Kassovitz, il cui ruolo è troppo grande, soprattutto nel tratto finale. Tuttavia, le stelle uno dei momenti più scioccanti Film, Quello in cui già a conoscenza che non si può ottenere nulla, andrà in pensione prima che il Papa messo la croce sul petto di ebrei e di essere coerenti con la vostra professione si schiera dalla parte degli oppressi, cosa che certamente, molti rappresentanti della setta in questione, non si avvicina nemmeno perché significa perdere soldi, e di accettare la stessa sorte. In contracompisicón, e fuori indenne dai crimini commessi, l'ironia si conclude con la nazista interpretato da Mühe nascosto dalla Santa Chiesa e il punto di vista in Argentina. Male sopravvive, e lo sarà sempre.


Fonte: http://www.blogdecine.com/criticas/anorando-estrenos-amen-de-costa-gavras


Usiamo spagnolo traduzione automatica. La tecnologia di Google.